sabato 22 maggio 2010

senza accento grave, senza accento acuto



Wonder perlina sa che quando tornera' in ufficio a settembre, la sua vita domestica sara' esattamente come sopra.

Wonder perlina sa che sara' assalita dai molti sensi di colpa nei confronti della progenie ma che disporra' di un po' di soldi da spendere per acquistare tutte le perline che vuole.

Wonder perlina sa che i figli si ammaleranno spesso e avra' molti sensi di colpa nei confronti dei suoi colleghi e si sentira' un piccolo verme.

Wonder perlina ipotizza molte cose che accadranno, ma ora, in questo momento, non sa come mettere le lettere accentate utilizzando una inutile tastiera del mini mini mini notebook (a parte fare un laborioso copia e incolla di lettere scaricate da internet) che il suo papino le ha regalato con annesso micro sorcio.
Wonder perlina chiede aiuto ai suoi amici bloggherini per risolvere la situazione fastidiosa.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Mamma mia quanti sensi di colpa....io sono la regina!!! Però senza il mio lavoro non potrei stare...mi realizza come donna e spero che mio figlio un domani sia contento di avere una mamma felice, serena e poco casalinga!!! Ti aspettooooooo. Baci. Deb.

Tilly ha detto...

mia madre lavorava e io sono venuta su normale... (o no!!!!????)
scherzo!!!
non preoccuparti... e che dire dei "maschi" che stanno a casa appena hanno un'unghia incarnita oppure magari stanno in ufficio ma è come non ci fossero?
Spiacente ma non conosco il mini mini...

Anonimo ha detto...

SEI VERAMENTE IMBARAZZANTE! AH AH AH

wonder perlina ha detto...

Caro cafonissimo e maleducatissimo anonimo, sei pregato di non passare piu' da queste parti in quanto ospite non gradito. Ci sono milioni di blog meno imbarazzanti del mio da poter visitare con maggiore interesse.

wonder perlina ha detto...

Ciao Deb, mi fa enormemente piacere che tu sia tornata a trovarmi, spero di vederti presto.

Ciao Tilly, grazie per la rassicurazione sulla mamma lavoratrice, ahime' ne so qualcosa. La mia e' stata pure caterpillar in ufficio, io posso dire di essere sopravvissuta.

Mina ha detto...

tranquilla, credo che le mie figlie non abbiano subito traumi e non siano in cura ( al momento!), e non ero gelosa quando la prima chiamava i nonni "mamma e Papà".
Poi ha capito, forse dai capelli bianchi, chi lo sa???
per la tastierina non ti posso aiutare, sono incapace. Sti aggeggi li odio...
un bacio

JanuskieZ ha detto...

Hi... Looking ways to market your blog? try this: http://bit.ly/instantvisitors

barbara ha detto...

non pensare troppo ai sensi di colpa, i miei bimbi sono grandi, ma non hanno risentito del mio non essere sempre a casa...... ciao Barbara