venerdì 24 giugno 2011

Sovraffollamento



Per la ecofamiglia il tema del sovraffollamento delle carceri e' un grosso cruccio, in un paese civile si puo' essere anche contrari all'indulto e all'amnistia ma si deve condividere la necessita' di carceri non affollate.




Il detenuto deve poter vivere in condizioni buone se si vuole riabilarlo, il sovraffollamento carcerario impedisce non solo l'attuazione di programmi trattamentali, ma anche il rispetto dei più elementari diritti dei detenuti. Il Comitato per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT) costituito in seno al Consiglio d'Europa ha considerato il sovraffollamento come una forma di "Trattamento inumano e degradante" ed ha più volte sollecitato ufficialmente i paesi membri a porvi rimedio, suggerendo una revisione delle politiche penitenziarie nazionali.




Il sovraffollamento è causa del grave peggioramento della condizioni detentive. L'aumento del numero di suicidi nelle carceri italiane è direttamente riconducibile alla crescita della popolazione penitenziaria. Analogamente, gli atti di autolesionismo e i tentati suicidi sono aumentati in parallelo all'aumento del numero dei detenuti. (Dati tratti da L. MANCONI, Suicidi e atti di autolesionismo: i dati di una ricerca, "Golem", 1 (2003) e da L. MANCONI, A. BORASCHI e E. LO VOI, Secondo rapporto sui suicidi nelle carceri romane e italiane, 2004.).





Marco Pannella, dal 20 aprile in sciopero della sete ha interrotto oggi questa forma di lotta non violenta per corrispondere all'atto istituzionale del Presidente della Repubblica.


6 commenti:

❀~ Simo ♥~ ha detto...

preferisco non commentare per non entrare nella politica anche perchè non ne sono così attratta.
Ti lascio un caro saluto

wonder perlina ha detto...

Cara Simo, non si tratta di politica, io non solo non ne sono attratta ma ne rimango piuttosto schifata. Nel caso del sovraffollamento delle carceri si parla di rispetto della dignita' del detenuto come essere umano. Ciao un saluto e a presto

Scarabocchio ha detto...

Questo è uno di quei tanti argomenti scottanti che si protraggono nel tempo senza soluzione alcuna! :(

bricolo-chic ha detto...

si dice che il grado di civiltà di un paese sia misurato dalle condizioni delle proprie carceri. Si dice anche che ogni paese ha i governanti che si merita.
Beh direi che non siamo messi bene, meno male che ci sono ancora persone che lottano come il gran vecchio Pannella, e persone che lo supportano come l'ecofamiglia!

wonder perlina ha detto...

Grazie care Simo, Scarabocchio e Bricolo-Chic, pensavo che questo tema veramente non interessasse a nessuno, ovviamente non e' un argomento leggero come quelli che solitamente espongo in questo blog. Mi fa piacere che mi abbiate lasciato i vostri commenti.

Scarabocchio ha detto...

Wonderina cara, sarebbe troppo bello se la vita fosse fatta solo di frivolezze: c'è tanto marcio e non si può far finta di non vedere!
Ti abbraccio.