lunedì 22 agosto 2011

Parigi andata e ritorno

Che fare di quattro giorni a Parigi con nani ed ecomarito al seguito?

Prima di tutto sceglietevi un bell'albergo dal nome blasonato come ha fatto wonder presuntuosa con visita di topo francese al ristorante sotto il pianoforte, con annesso cameriere al ristorante che parlava solo francese e neppure due mezze parole di inglese e bell boy assatanato di mance per aver portato due trolleys.

Secondo poi, portate la famiglia a Disneyland Paris ed i vostri figli avranno toccato il cielo con un dito, little princess avra' finalmente ritrovato il suo regno e supernano si perdera' nei meandri dei miggggglioni di peluches a forma di pluto, topolino e tigglo.

Ricordatevi di portare soltanto una montagna di soldi perche' a Disneyland li spenderete sicuramente tutti in pupazzi e leccornie a forma di winnie the pooh.



Terzo step: girate la citta' piu' che potete ma sappiate che avrete sempre i figli in braccio o se vi va di lusso, sul passeggino su e giu' per le metro.

Finalmente iniziate il tour de paris, i coniugi wonder ci sono gia' stati percui e' vietato l'ingresso ai musei ed ai monumenti e si accontenteranno di vedere la citta' tutta in esterno, va bene cosi', bisogna fare quello che si puo' con due rompi nani.

Prima tappa: la tour eiffel, i nani sono gia' stanchi, siamo solo all'inizio.

Ecomarito: sapete che la tour eiffel e' stata costruita dallo stesso ingegnere che ha progettato l'interno della statua della liberta'?

supernano: "mamma pelche' non limaniamo nella vasca con le bollicine e la televione dentlo la vasca a vedele il film di tigglo?"



ecomarito: "perche' dovete conoscere altre citta' importanti cosi' da grandi potete decidere dove abitare".




little princess: " tanto noi rimaniamo a casa con voi".








Place de la concorde:



ecomarito spiega a little princess che proprio in questa piazza e' stata ghiggliottinata Maria Antonietta nel 1793 e gli racconta tutta la storia di francia degli ultimi tre secoli, fino a Carla Bruni.



little princess: "non c'e' un mekdonalz, io c'ho fame, e pure sete, mi posso fare il bagno nella fontana?"










Il Louvre, il museo che contiene la Gioconda, che contiene un po' di tutto, che e' super enormissimissimo.



Little princess sfinita si addormenta sul passeggino e supernano si attorciglia sul collo di eco-esausto.





La Cattedrale di Notre Dame: è proprietà dello Stato francese, come tutte le altre cattedrali fatte costruire dal Regno di France, ma il suo utilizzo è assegnato alla Chiesa cattolica, e' una delle chiese gotiche piu' celebri del mondo e sta nel cuore di Parigi.



Supernano dorme per tre ore nel passeggino.




L'arco del trionfo visto dagli Champs-Élysées





La monnezza sugli Champs-Élysées.






Il palazzo dalle vetrate futuriste del 2007 della Citroen al n. 42 degli Champs-Élysées.




La Defense, con i suoi grattacieli e i suoi enormi centri commerciali.






L'aeroporto di Orly insieme a Lilli e Pluto che andranno ad incrementare la collezione di pupazzi pelosi della eco famiglia.



Wonder all'aeroporto si strafoga di Quiche Lorrain e caffe' noisette, da lunedi' sara' di nuovo a dieta - tanto non dimagrisce.




Wonder e' felice, e' stata una bella vacanzetta e ci siamo tutti molto divertiti.

7 commenti:

CINZIA ha detto...

Brava come sempre, W.P.!!! Post splendido, divertente e commovente allo stesso tempo! E Parigi è sempre fantastica, di più coi nani al seguito....e che bello sarà quando grandi si ricorderanno la vostra gita, uno scampolo di gioia!
Buona serata
C.

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Parigi non si scorda mai....chissà se ci andrò pure io ...un giorno?!

wonder perlina ha detto...

Carissima Cinzia, mi piace molto: uno scampolo di gioia, hai colto nel segno!

Simo: e' vero, Parigi non si scorda mai anche se non ne sono affascinata come per altre citta'.

Titty ha detto...

Ed io mi sono divertita a seguirvi nelle vostre avventure, perchè come sempre sei troppo spassosa nel descrivere quello che vivi ^^

Scarabocchio ha detto...

Wonderrrrrrrrr!
Ciao carissima!
A fatica cerco di riprendere in mano le mie solite attività internettiane, ma ancora non riesco a riprendere quelle creative: nessuna vacanza per me, ma solo una prolungata assenza per necessità impellenti (ritinteggiatura tugurio)!
Vedo però, e ne sono felice, che almeno tu te la sei spassata alla grande: ben fatto! Queste botte di vita che ti sei concessa certamente ti ritemprano per affrontare al meglio le prossime fatiche a venire: settembre è alle porte!
Ciao, a presto spero!

wonder perlina ha detto...

Grazie Titty, è stato una faticoso ma bello e divertente.

Ciao Scarabocchio, mi fa piacere risentirti, chissà come sarà diventato bellissimo il tugurio!!!! immagino che casa tua sarà un pozzo di creatività nonché di beltà. pubblica qualche foto così sbirciamo...

Mina ha detto...

Adoro Parigi!
E se pur faticoso, è bellissimo viaggiare con tutta la famiglia.
Brava, al tuo prossimo viaggio e alle tue prossime note
un bacio