venerdì 13 agosto 2010

Stress da lavoro per animaletti semi felici


Delfini che soffrono di sindrome di burn out, pappagalli stressati da voli circoscritti, pinnipedi e tuffatori esauriti da spettacoli faticosi; così si presenta una meravigliosa giornata in un eccellente parco acquatico a Torvajanica dove la scala di Maslach potrebbe essere applicata a tutti i protagonisti animaletti lavoratori senza legge 626 ovvero decreto legislativo 81, per i quali animaletti la sottoscritta prova un sentimento misto tra pietà e serenità. Perché se è vero che questo parco finanzia delle ricerche negli oceani e garantisce degli stardard qualitativi di eccellenza per l'addestramento degli animali, è pur vero che questi ultimi vivono in ambienti troppo piccoli per la loro natura. Allo stesso tempo, sebbene i recinti e le vasche siano territori limitati, perlomeno il parco è un ambiente pulito, sicuro e curato bene. Sono animali fausti perchè non incontreranno mai né macchie di petrolio, né predatori terribili che possano attentare alla loro incolumità, al massimo, i loro addestratori avranno le paturnie.
Va bene, emozioni contrastanti ma giornata bellissima per la wonder famiglia e Lorenzo, il quale a tutti gli effetti è il miglior candidato per essere preso come au pair baby sitter.

2 commenti:

Titty ha detto...

Beh l'analisi breve che hai fatto corrisponde proprio alla realtà.. stanno meglio gli animali in cattività... o quelli in libertà??

Però... meglio un giorno da libero che 100 da prigioniero... almeno per me^^

Tilly ha detto...

Diciamo che potrebbero essere finiti molto, ma molto peggio...