mercoledì 30 novembre 2011

Arrabbiature

Pettegolezzi, arrabbiature, arrabbiature e pettegolezzi.

Mi sveglio tutte le Sante mattine all'alba per sentire i pettegolezzi e per prendermi delle inutilili arrabbiature.

Se non mi svegliassi la mattina per dover andare a prendermi delle arrabbiature e per sentire degli stupidi pettegolezzi come tornerebbe la mia vita? Per quanti anni fino alla pensione dovro' arrabbiarmi per il prossimo mio?

E poi, la goccia che fa partire l'embolo a wonder: fuori alla scuola due genitori di una bambina che sta in classe con little princess accusano little princess di aver rubato un tubetto di colla alla loro figlioletta adorata.

Non posso raccontarvi cosa sia successo perche' wonder ha tirato fuori l'animale che e' in lei soprattutto perche' little princess non aveva rubato la colla bensi' la loro figlioletta adorata aveva due colle nello zaino e little princess neanche una!

PS: ma perche' non lasciate che i bambini risolvano tra di loro le piccole scaramucce senza coinvolgere i genitori? PERCHE' ci sono dei genitori STUPIDI? PERCHE'?

13 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Non farti domande a cui non si può rispondere.
Piuttosto datti una calmata che sei appena all'inizio: da qui alla fine del percorso scolastico dei figli ne avrai di bocconi amari da digerire!
Calcola 3 anni di asilo, 5 anni di elementari, 3 anni di medie, 5 anni di superiori...
Meno male che all'università se la sbrigano da soli (spese a parte)!

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Wonder perlina, stai tranquilla ...non vale la pena rodersi
...ma è più facile a dirsi che a farsi
ciaoooo

Tilly ha detto...

Ma che era.. colla d'oro? C'era il nome sopra? Un filmato che inchiodava Little Princess? Un testimone oculare aveva depositato testimonianza giurata? Non poteva la bimba essersela persa la colla? O appunto come è successo, finita la stessa in qualche angolo di zaino? Prima di puntare il dito contro qualcuno si dovrebbe essere molto cauti (soprattutto se si è degli adulti..) legalmente parlando dare a qualcuno del ladro è offenderne l'onore e il decoro... c'è gente che si querela per molto meno..

i Bibetti ha detto...

noi che la colla stick nemmeno ce l’avevamo!!!
La FEDe =^.^=

Scarabocchio ha detto...

Wonder, sono di ritorno perchè m'è venuto in mente un flashback e te lo devo raccontare!
Siediti, è lungo! :P
Un paio di giorni dopo l'inizio della prima elementare, all'uscita di scuola si forma un capannello di mamme e bimbi in modalità "sceneggiata napoletana":
-Martina B., Martina B., è stata lei, è lei che sta seduta vicino a me!- così si lagnava un bruttarello bambino con una capigliatura assai bislacca!
Al centro della fronte lì dove iniziava l'attaccatura dei capelli aveva una voragine: una grossa ciocca di capelli era stata evirata senza pietà e al suo posto troneggiava una macchia bianca appiccicosa di colla stick.
Martina mi guardava con aria interrogatoria mista a terrore e si difendeva come meglio poteva: -Non sono stata io, se l'è fatto da solo, non sono stata io!-
I bambini (bastardi) testimoniavano tutti a favore dello sfregiato e additavano tutti Martina!
A chi credere?
Una rapida valutazione dei fatti: da un lato le accuse che andavano tutte contro Martina anche se io non la facevo capace di un gesto così idiota, tuttavia aveva 6 anni e ci poteva stare, e dall'altro il fatto che non si può e non si deve mai dire di conoscere al 100% i propri figli.
Comunque, pur rimanendo poco convinta da questa situazione, per quieto vivere e per porre fine a quella sceneggiata a cui assistevano troppe persone senza manco aver pagato il biglietto, mi calai nei panni dell'inconsolabile mortificata, calai il capo in mezzo alle gambe e mi resi disponibile a qualsiasi punizione corporale, anche alla lapidazione pubblica se fosse stato necessario: tutto pur di porre fine a quel supplizio!

Nel tardo pomeriggio una telefonata inaspettata mi ridestava dal mio continuo ripensarci e dai continui ed estenuanti interrogatori che facevo a Martina, nella speranza di capirci qualcosa:
-Pronto? Sono la mamma dello sfregiato: sono mortificata, lo sfregiato ha sputato il rospo e si è confidato con la sorella: se l'è fatto da solo e quando ha capito che aveva fatto un guaio e che il padre si sarebbe arrabbiato ha cercato di rimetterli a posto con la colla!
Adesso sta facendo un disegno per Martina, per chiederle scusa... dopo lo porto a rasare dal barbiere!

Lascio a te intuire la mia reazione interiore, anzi no, te la dico senza vergogna, perchè forse non ci arriveresti: un bell'attacco di dissenteria nervosa che mi tenne impegnata da pomeriggio a sera!


Te l'ho raccontato così eh, pour parler...

Scarabocchio ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Scarabocchio ha detto...

Ah e comunque io il dubbio che potesse essere stata Martina me lo sono fatto venire (per quella famosa faccenda non si può e non si deve mai dire di conoscere al 100% i propri figli), ma la mamma avversaria durante la sceneggiata, mai una volta si è fatta lontanamente sfiorare dall'idea che quel gran campione di perfezione del figlio avesse potuto compiere il tricologicidio!

wonder perlina ha detto...

grazie cara Simo ma se sei un guerriero non riesci a non roderti, anche se a volte sarebbe piu' saggio lasciar correre.

Cara Tilly, non testimoni oculari ma la maestra ha pensato bene di togliere la colla di mano a little princess credendo che fosse della compagnuccia pagnona, diciamo che ha processato e giustiziato un'innocente.

Ciao I bibetti, io avevo solo il vinavil! che vecchie che siamo!

Cara Scarabocchio, vedo che la mia avventura ti ha preso molto. sono dispiaciuta per la vicenda della ciocca non tagliata della tua Martina, spero tu le abbia fatto un super regalo hand made per superare quell'onta.Quanto alla colla il casino lo ha fatto la maestra di matematica che stanca di sentire la bambina piangere e poiche' quella piagnona diceva che la colla l'aveva presa mia figlia, la stupida maestra ha tolto la colla alla mia cucciolotta per darla a l'altra illegittima proprietaria.
All'uscita della scuola, poiche' i due stupidi genitori, questa volta per la colla, ma altre volte per altra cancelleria, hanno iniziato a polemizzare dicendo che little princess da diversi giorni forse rubava la colla alla figlia. Io ho subito urlato contro la mia figlioletta dicendole: e' vero? se e' vero ti gonfio!!
Siccome conosco i miei polli ho detto: apriamo gli zaini!! Cosi' la figlia rimbambita ne aveva due e mia figlia nessuna. Ergo: little princess non l'aveva potuta rubare e quella veramente era la sua colla.
La sera ho chiamato la maestra di italiano chiedendo il numero della maestra di matematica perche' le volevo parlare. La maestra di matematica pero' l'indomani mattina mi ha chiamata a colloquio urgente: diciamo che addirittura mi ha aspettata fuori dalla scuola.
La poverina di matematica, ignara parzialmente di quanto fossi incazzata, ha esordito scusandosi per l'accaduto.
Io, con l'emblolo schizzato e l'occhio che mi ballava le ho fatto notare che queste vicende le devono risolvere i bambini, che forse lei non doveva intervenire e che soprattutto non avrebbe dovuto permettersi di processare una bambina (la mia) sulla pubblica piazza, e oltretutto di condannarla e marchiarla a fuoco come ladra, presa in giro. Le ho detto inoltre che forse per fare l'insegnante bisogna sapere gestire il rapporto con i bambini e con i genitori e che mi stava facendo perdere mezz'ora di lavoro. Evidentemente la maestra si e' talmente scusata che alla fine mi sono sentita pure in colpa di averla tanto mortificata. Le ho fatto notare che non sarei andata dalla preside per questa cazzata poiche' non avevo altro tempo da perdere e che lei poteva stare serena, alla fine non era successo niente di tragico e sicuramente lei il prossimo anno non ci sara' piu'.
cosi', rassegnata e molto turbata per il poco pacifico colloquio sono andata a sgobbonia dove mi attendeva un altro colloquio poco pacifico...ma questa e' un'altra storia. bacio

Anonimo ha detto...

e se questi sono gli insegnanti dei nostri figli, che dire, come potranno crescere sicuri se devono diffidare proprio di loro?
so che non vale la pena di prendersela, ma io facevo lo stesso!!!
un bacio

Tilly ha detto...

E brava la maestra! Avrebbe dovuto prima verificare!!

wonder perlina ha detto...

ciao anonimo, lo so, chi ha figli a scuola prima o poi diventa mike tyson.

Ciao Tilly, le maestre sono fatte di carne e sbagliano come noi....vabbè l'ho perdonata.

bricolo-chic ha detto...

brrrr la mamma tigre giapponese a te ti fa un baffo brrrr povere maestre meglio cambiar mestiere...
però hai ragione ad arrabbiarti per la piccola princess deve essere stato molto imbarazzante essere accusata ingiustamente, forse la prima lezione di quanto sono difficili i rapporti con gli altri umani!!!

wonder perlina ha detto...

le maestre devono cambiar mestiere se non sanno fare le maestre, forse io sono troppo esigente.