giovedì 13 ottobre 2011

Le tre "i" della modernizzazione




Wonder e' andata alla riunione con le maestre di little princess.



Le maestre erano: quella di religione, quella precaria delle due ore settimanali di inglese che tanto non serve a niente e quella precaria di matematica (la settima maestra di matematica precaria dal 10 settembre 2011! la settima!).



Wonder che e' deontologicamente polemica e che e' reduce da una settimana di dolori da ernia del disco (che viene fuori quando dice lei e praticamente quando non dovrebbe mai venire) e' arrivata alla riunione un tantino inca...ta.





La maestra di italiano ovviamente e' in malattia.





Wonder ha gli occhi feroci di una leonessa che deve trovare il cibo per i propri figli e senza indugio chiede alla maestra di matematica precaria che e' nativa di Avellino se avesse per caso intenzione di ammalarsi tutti i venerdi' e tutti i santi lunedi' di tutto il santissimo anno scolastico per far visita alla famiglia al paesello.




La povera precaria, di nome Maria Assunta, con gli occhi dolci di un peluche guarda intimorita wonder incattivita e cerca di rassicurarla che lei sara' sempre presente tranne in caso di trombe d'aria, tsunami, terremoti ed altre calamita' insormontabili. Ha giurato che verra' a scuola anche con la febbre e la varicella, con i pidocchi, con il cacotto e il vomito.








Wonder e' diffidente ma per wonder la scuola deve essere pubblica nonche' laica e ci crede, ci crede talmente tanto da rimanere delusa a piu' non posso.








Wonder in un certo senso e' felice perche' ha finalmente capito dove siano andate a finire le famose tre "i' della modernizzazione. Ecco a voi: italiani, ignoranti, irrecuperabili. La nostra amata ministra ne ha aggiunta persino un'altra e scusate il francesismo: "inculo".




(I dettagli di tutte le i sono stati presi dal web)

6 commenti:

bricolo-chic ha detto...

Mìììììììììììììì arrabbiata!!! e ci credo visto che ne privato ci sbattiamo come dannate dalla mattina alla sera e siamo pure contente!!!

cmq sempre viva la sQuola pubblica, se tutte le mamme fossero feroci come te e tutte le maestre come la valentina del blog forse queste I avrebbero altri significati!

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Wonder, non prendertela....nuoce solo alla salute! Un abbraccio e portiamo pazienza

Nuovo look? brava!

Patti ha detto...

aiuto...ho scelto proprio il giorno sbagliato per tornare a trovarti! però il vestitino nuovo del blog mette tanta allegria!
viva wonder!

Tilly ha detto...

quelli che sono finiti, cara Wonder, sono i soldi... se lo stato assumesse gli insegnanti necessari tu non avresti visto la settima insegnante di matematica!!!
Per quanto riguarda le malattie poi le norme di controllo ci sono, ovvero: certificato medico, reperibilità, diminuzione dello stipendio e un limite di giorni malattia da non superare nel triennio. I controlli del medico fiscale invece quelli si che in molti casi sono una bufala... le ULS non le fanno quasi più perchè lo Stato le chiede ma non le paga..

wonder perlina ha detto...

Care, non ce l'ho con le maestre particolamente, ovvero qualcuna non ha voglia di lavorare ma ci sta! Ce l'ho con la ministra, con chi nella scuola statale non ci ha mai messo piede, con chi pretende di formare un paese con degli insegnanti precari, con chi ha tolto non solo gli sprechi(giustamente) ma anche il necessario, con chi vuole chiudere la scuola pubblica a vantaggio della sola scuola privata. Insomma ce l'ho con un bel po' di persone.

wonder perlina ha detto...

per patti: finalmente, che fine hai fatto!!! aspetto sempre il blog di patti....