domenica 17 gennaio 2010

Un vocabolario di sassi



Ciao a tutte, anzi, a tutti (nel caso in cui qualche sprovveduto maschietto si trovasse a passare di qua) e benvenuti nella mia rubrica del vocabolario che oggi vi propone nuove paroline:


Filantropia: disposizione dell'animo ad iniziative umanitarie che si traduce in attività dirette a realizzarle. Sinonimi: umanitarismo, altruismo, umanità, generosità, solidarietà.
Straniato: assente, distratto, estraneo. Sinonimi: alienato, scostato.
Aborritore: avversario risoluto e irriducibile.
xxx WP

4 commenti:

Scarabocchio ha detto...

Non sò quanta filantropia aleggi in me, di certo però vi è tanta straniazione!
Aborro spesso, ma non mi definirei una aborritrice di natura!

Tilly ha detto...

Continua la rubrica!!
L'aborritore pensavo avesse significato diverso.. interessante!!
P.S. molto carina anche la tua nuova collana!

bricolo-chic ha detto...

mooolto carina la copertina della rubrica fatta con i sassi! La definirei esteticamente azzeccata!

Ma "stranito" ha lo stesso significato di " Straniato"?

Hai letto Lezioni di italiano di Severgnini?

wonder perlina ha detto...

Ciao Bricolò, stranito vuole dire insolitamente smarrito, intontito. Direi che i due aggettivi potrebbero matchare nel caso di "straniato dal lavoro" ovvero "stranito dal lavoro"....

Ovviamente non ho letto lezioni di italiano di Severgnini perché leggo pochissimo, talmente poco da farmi vergogna da sola, comunque adesso sto leggendo due libri insieme e non so quando li finirò: il simbolo perduto di dan brown e le nostre storie sono i nostri orti (ma anche i nostri ghetti) di pannella/rolando; evidentemente se mi volessi prestare severgnini considera che non te lo renderei prima di un paio di mesi. ciao

Grazie Tilly, va bene, terrò duro e con l'aiuto del devoto oli vi propinerò qualche altra parolina.

Ciao Scara, oggi sono molto molto straniata.