sabato 27 febbraio 2010

Ansia da prima elementare

Ho un senso di colpa cronico e uno stato di ansia perpetuo. Detto questo aggiungerei in questi giorni l'appanicamento da iscrizione di little princess alla prima elementare. Va bene, i bimbi devono andare a scuola prima o poi ma per little princess si tratta di andarci in anticipo, perché, avendo fatto il compleanno a gennaio (cinque anni), a settembre non avrà ancora compiuto sei anni evidentemente.
La pratica dell'anticipo sta scomparendo ma eco marito e w.p. hanno capito che lei ce la può fare e vorrebbero darle l'opportunità di finire un anno prima; nella realtà 'sti du' scemi sognano che la figliola faccia l'astrofisica (non l'astrologa mi raccomando), che possa studiare nella più importante facoltà del mondo e che diventi una grande scienziata.

Le maestre ci odiano perché le togliamo un anno di gioco, un anno in cui lei possa crescere nel senso relazionale del carattere e possa godere di tutte le attività ludiche della scuola dell'infanzia.
Little princess già legge, scrive e fa le addizioni, per noi è pronta.

AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!!!!

7 commenti:

Anonimo ha detto...

secondo me solo voi potete sapere se little princess è pronta, ma mi sento in dovere di dirti (per esperienza passata ahimè) che una bimba che sa già leggere, scrivere e far di conto, rischia di annoiarsi a morte per anni con i suoi coetanei meno eruditi, perchè nella scuola italiana vige l'adeguamento al livello più basso..
ciao ciao patti

Daniela ha detto...

Sono d'accordo con Patti, fai solo attenzione perchè il grande scoglio è la terza elementare. E' qui che potrebbe venir fuori la differenza di maturità: quando cominciano a dover leggere assimilare e riproporre i concetti con parole proprie. In ogni casi in bocca al lupo.

bricolo-chic ha detto...

ma sì si può fare. Non sono un esempio da imitare ma anche io sono di gennaio e ci sono riuscita con la scuola di oltre quarant'anni fa.

E poi i bambini sono come la scadenza su alcuni prodotti dove non c'è la data fissa ma "consumare preferibilmente entro il...".

Spiego meglio il concetto: l'età nei bambini non è una scadenza fissa, settimane di differenza non contano, conta quello che sono.

O sono io che ragGiono strana perchè sono andata a sQuola a cinCue anni e 3/4???

Tilly ha detto...

anch'io sono andata a scuola in anticipo (compleanno fine dicembre) e con le mie parole non vorrei appanicarti ulteriormente.. è che invece nel mio caso mi sono trovata in svantaggio, ma non dal punto di vista dell'apprendimento delle materie, ma proprio per la questione dell'età in sè.
La problematica era basata sulla personalità, sul livello di maturità, perchè io ero indieeeeeeeetro ma indieeeeeetro che più non si poteva... insomma io ero imbranatissima ancora alle superiori e le altre invece erano scafatissime!!!
Ma questa non è una regola a me è successo. punto.
.. detto questo che ne pensa la bimba?

wonder perlina ha detto...

La cucciolotta pigrona vorrebbe evitare di andare in prima e marinare possibilmente anche l'asilo; insomma è una vera scansafatiche; forse non è ancora matura per niente, dice di voler stare a casa con la mamma. Ed io annego nel senso di colpa di averla mandata al nido da piccolissima.

Paola ha detto...

Cara Wonder, io sono di febbraio, sono andata a scuola regolare ed ero la più grande in classe. In prima sapevo già leggere e scrivere(merito della mia nonna) e ho fatto solo l'ultimo anno di asilo perchè non ci volevo proprio andare! Certo iniziare prima è una bella opportunità, ma io credo che tutta questa fretta non serva a niente se poi non si sanno prendere le decisioni giuste al momento giusto, cioè quando la vita si deve iniziare a vivere davvero! Comunque non è facile e non ti invidio per niente!!
Un bacio! Paola

Rosi Jo' ha detto...

Carissima,
capisco perfettamente i tuoi dubbi e le tue ansietà in merito alla questione. Come insegnante penso che le maestre della tua bimba hanno pienamente ragione, del resto è quello che diciamo al 90% dei genitori che si trovano davanti a questa scelta.
E' anche vero che più dell'età anagrafica è importante basarsi sulla maturità e la scolarizzazione della bimba, senza dimenticare quanto potrebbe perdere lasciando il suoi compagni di classe. Stai serena perchè la tua principessa sarà comunque bravissima e, a questa età, da un mese all'altro i bimbi fanno cambiamenti incredibili. Un abbraccio e un bacino alla tua bimba!

Rosi