lunedì 22 febbraio 2010

L'IDEA

...E per la rubrica delle poesie di nonno Archimede, ecco a voi ladies and gentemen, scusandomi per la latitanza dei giorni passati, una poesia bellissimaaaa del mio nonnetto.

L'IDEA

Fuggita dal proprio senno,
profonda, arguta idea
dove ti porti lungi dall'umano intelletto?
Non lo sai neppure tu,
vai oltre, verso l'ignoto
dove tutto al mondo ancor non è palese;
con incessante interesse
fai affannose ricerche
dove bello è il sapere.

Dote suprema è questa
dell'esser mortale,
onde cotanto esalta
l'intelletto a nuove vette;
certamente vai cercando
dove non è tutto uguale,
sotto altro aspetto
scopri il vero affetto
che non è nel mondo terreno.

3 commenti:

Tilly ha detto...

complimenti per la poesia.. confesso che non sono molto portata per l'argomento ma l'ho già riletta più volte

patti ha detto...

evviva! un pò di ottimismo !!!non ne potevo più del pessimismo storico e cosmico del leopardi rapportato al mal di vivere di montale (figlia liceale...)

bricolo-chic ha detto...

finalmente un inno al pensiero e alle idee, che fico il nonno!!! con la tv ci stanno rinc... completamente approfittando del fatto che la sera siamo talmente stanchi da non reggere nessun'altra attività