sabato 6 febbraio 2010

La tessera della biblioteca

Wonder perlina ha deciso che il suo anno sabbbbbbbbbbbatico deve essere dedicato ad elevarsi culturalmente (lasciando qualche spazietto per il "buttarsi sul divano e guardare il soffitto") perciò si è iscritta alla biblioteca di Roma della sua circoscrizione e si è ripromessa di leggere almeno quattro libri al mese. Per ora si è procurata IO UCCIDO, L'ANELLO DI RE SALOMONE e UNA CASALINGA A HOLLYWOOD. Nel frattempo ha appena finito di leggere il SIMBOLO PERDUTO che teneva nel bagno di sopra e ha divorato in un pomeriggio sugli spalti di una afosa piscina l'esilarante NONSOLOMAMMA, inoltre, wonder politicamente disorientata sta terminando il libro su PANNELLA per poter discutere con eco marito al bagno di sotto e terrà sempre un libricino di max 200 pagine in borsa per ammazzare la noia alle casse e ai semafori.

Che meraviglia la biblioteca, puoi leggere quanto ti va, gratis e senza dover trovare un posto per collocare i libri acquistati, inoltre, puoi bivaccarci quanto e come vuoi ma soprattutto, puoi andarci da sola!

2 commenti:

Tilly ha detto...

quando ancora non avevo accesso ad internet era la mia sola ed unica risorsa.. ci ho letto Il signore degli anelli (senza appunto avere il problema di trovare un posto ai tre tomi) nonchè i vari Harry Potter.. nonchè una miriade di manuali di cucito e giardinaggio(alcuni poi mi sono talmente piaciuti che li ho acquistati), il mio "pollice verde" è nato anche da annate e annate di riviste come Gardenia che ho preso in prestito.. è una risorsa che molti sottovalutano..

bricolo-chic ha detto...

quando avrai letto l'anello di re salomone e le sue teorie sull'imprinting capirai perchè i due mostriciattoli sono così!