mercoledì 17 marzo 2010

Una madre e una figlia

Io: ciao ma' dove sei?
Ma': sono da Renzo, stiamo organizzando il viaggio per Montecarlo.
Io: come? Quando? Aiuto?
Ma': partiamo il 15 aprile, stiamo fuori cinque giorni.
Io: ma partite il 24 per Tel Aviv per dieci giorni, a momenti non fate in tempo a ritornare che dovete ripartire!
Ma': non ti preoccupare, ti preparo un po' di cibi pronti da congelare così hai meno da fare.
Io: ma partite anche a Pasqua per una settimana per andare al mare!
Ma': la dovrò pure aprire la casa al mare altrimenti quando vieni tu dici che è sporca!
Io: ma io vengo a Luglio............

----------------------------------------------------------------------------------

Ma': dov'è che andate domenica che non ci sarete?
Io: andremo ad un battesimo.
Ma': e cosa ti metti tu?
Io: pantaloni grigi, giacchetto lungo grigio, camicetta e il foulard di Hermès che mi hai regalato a Natale.
Ma': no! per carità, il foulard te l'ho regalato per incorniciarlo, non per indossarlo!
Io: ma che stai a di'!
Ma': con quello che costa non lo vorrai mica mettere sul collo!
Io: sigh.......

5 commenti:

Tilly ha detto...

Pensa che nel mio caso i mei genitori (un pò anzianotti è vero ma sono così da anni e anni) non riesco neanche convincerli a venire a casa mia (tragitto Padova Mestre = 30 km).. e neanche se li vado a prendere in macchina..

poppy ha detto...

ahahahahah!!!
grazie mi hai fatta ridere :D
notte
rachela

wonder perlina ha detto...

Ciao Tilly, mia mamma è una donna ipercinetica un po' donna manager, un po' mamma super chioccia; personalmente a volte sono stanca per lei che invece ha un ritmo sempre incessante.

Ciao poppy, anche io rido quando parlo con mia mamma perché, nonostante l'amore che provo per lei a volte mi sembra assurda.

Scarabocchio ha detto...

Che Mammina Sprint che hai!!! ^^

barbara ha detto...

Wow, non si lascia sfuggire nulla la tua mamma, troppo forte, ciao barbara